12 giugno 2017

Accertamento di demanialità - Commissario agli Usi Civici di TRENTO


Il Commissario agli Usi Civici di Trento, nella persona del Commissario Aggiunto dott. Marco La Ganga, con sentenza n. 1 del 11.01.2017 depositata il 17.02.2017, ha accertato la proprietà in capo alle singole Comunità degli abitanti di Baselga, Faida, Miola, Montagnaga, Ricaldo, Rizzolaga, Sternigo, Tressilla, Vigo, Lases e Lona, insediate nelle omonime Frazioni dei Comuni amministrativi di Baselga di Piné e Lona-Lases. Oggetto del contendere era un terreno di mq catastali 83.442, che i Comuni affermavano essere di loro proprietà, supportati da una nota del Servizio Provinciale di competenza alla tutela dei beni di uso civico.
Il Commissario trentino, preliminarmente affermato il difetto di legittimazione attiva dei Comuni ricorrenti nonché l'inammissibilità delle azioni da questi proposte, ha rigettato anche nel merito le domande dei Comuni accertando e dichiarando la proprietà in capo alle Asuc del terreno in questione e la piena legittimità della gestione finora effettuata dalla Frazione di Miola, sia in proprio che quale rappresentante delle altre comproprietarie deleganti, e dell'esercizio degli usi civici posto in essere anche mediante concessioni contratto a ditte terze, rilevando altresì l'insussistenza del contrasto, paventato dai Comuni ricorrenti, tra i precedenti giudicati del 1931-1933 e del 1994.
Tale sentenza, quindi, accogliendo pienamente le argomentazioni e la ricostruzione storico giuridica delle Asuc, nel respingere le domande dei Comuni, che in questi anni hanno illegittimamente preteso di sostituirsi alle Asuc in relazione al terreno di che trattasi, costituisce una grande vittoria per queste ultime che vedono, così, pienamente riconosciuti i propri diritti.

Autori news: Avv. Claudia Federico del Foro di Roma - Avv. Mauro Iob del Foro di Trento

QUI la sentenza.